Scuderia Ferrari Club Varese
FerrariSF70H

06/05/2017 – Go Cesare, tieni duro, siamo tutti con te!

Una caduta in bici lo ha fatto precipitare in un condizione da cui non riesce a venir fuori. La prognosi resta riservata e non resta che aspettare per capire come evolverà la situazione.

Le notizie che arrivano dalla Puglia non sono quelle che vorremmo sentire, ma Cesare è sempre stato un lottatore e anche in questa volta proverà a vincere.

Prima di guidare la Ferrari aveva vinto 18 Mondiali nei rally con Lancia e Fiat e poi aveva conquistato con Destriero il Nastro Azzurro, la traversata dagli Usa all’Europa, un record ancora imbattuto.

Dopo la parentesi navale era tornato in Formula 1 lavorando con Ligier, Forti, Prost e Minardi. Il suo ultimo pallino è Antonio Giovinazzi, il ragazzo arrivato dalla Puglia alla Ferrari. Cesare è il suo miglior promotore. Ed è molto orgoglioso di averlo visto debuttare in Formula 1.

A 78 anni, da compiere a fine mese, viveva con gli stessi ritmi che teneva quando negli anni Novanta prese in mano la Ferrari sfiorando il Mondiale con Alain Prost. Adesso, nella speranza che da un momento all’altro si possa leggere la tanto sperata notizia, non resta che sperare. #nonmollarecesare